NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI: DALL’INFRASTRUTTURE PER LA BANDA ULTRA LARGA ALLA CAPACITA’ DELLA P.A. DI METTERSI IN RETE AL SERVIZIO DELLE AZIENDE E DEI CITTADINI. UNA SFIDA POSSIBILE.

I dati scaturiti dalla 17esima Giornata dell’Economia svoltasi l’11 luglio u.s., predisposti dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio, fotografano ed evidenziano lo stato di salute della nostra economia provinciale. In sintesi, nel 2018, la nostra Provincia si colloca, su base regionale, ai primi posti per numero di imprese-donna, per produzione industriale ed per il commercio con l’estero; le imprese della nostra Provincia garantiscono una produzione generale di valore aggiunto del +0,9%, con una produzione industriale che sale addirittura al +2,8%.

Nonostante questi dati nel complesso possano essere confortanti, va sottolineato che le imprese artigianali e giovanili hanno registrato un calo del -0,84%  ed i dati di previsione relativi allo sviluppo di imprese femminili, non promettono grandi risultati.

Per contrastare questi andamenti potenzialmente negativi e per sostenere economie territoriali, la Provincia di Alessandria garantisce energie e risorse per il raggiungimento degli obiettivi proposti dalla strategia regionale dell’agenda digitale del Programma Pluriennale 2019-2021, che ancora oggi è in divenire.

Le azioni positive ipotizzate e messe in campo, si attuano:

  • collaborando alla realizzazione delle infrastrutture per la Banda Ultra Larga in Piemonte, attraverso la cabina di regia regionale, e sensibilizzando il proprio territorio all’importanza di tali opere;
  • con l’aver sottoscritto, nel mese di luglio, un patto con i Comuni Centri Zona per garantire la condivisione delle Best Practices fra amministrazioni nel settore dei sistemi informativi e la valorizzazione di forme di collaborazione e cooperazione fra pubbliche amministrazioni;
  • sollecitando i Comuni del territorio al trasferimento dei dati delle proprie anagrafi a ANPR, Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.
  • partecipando all’organizzazione del convegno intitolato “Dall’impresa 4.0 alla PA 4.0. Una sfida Possibile”.

Da tutto ciò si evince che la P.A. deve, prima di tutto, garantire la realizzazione di infrastrutture utili e funzionali a quanto sopra esposto; attraverso esse, cittadini ed aziende potranno diventare co-produttori di servizi pubblici sia grazie al web 2.0., sia implementando l’efficienza dei processi amministrativi digitali (riducendone, di fatto, la burocrazia).

La Provincia di Alessandria continua l’opera di promozione e monitoraggio rivolta ai Comuni, per l’attivazione e la conversione dei propri territori al digitale: ad oggi, la Banda Ultra Larga è attiva in soli 8 Comuni, ma allo stesso tempo sono già 43 quelli in cui i piani esecutivi saranno di prossima attivazione; la verifica ed il controllo sullo stato di attuazione della BUL, sono elementi necessari e fondamentali finalizzati ad un miglioramento complessivo dei servizi erogati, utili sia al pubblico, quanto al privato.

Un percorso lungo pieno di difficoltà che deve essere affrontato con l’apporto di tutti i soggetti interessati ed attivi in questo processo: le finalità da perseguire, oltre a quelle evidenziate più volte, permetteranno altresì di esercitare garantire diritti (compresi quelli mirati ad una protezione dei propri dati personali) ad una platea sempre più vasta.

La realizzazione di quanto sopra descritto garantisce i diritti e le libertà previste dalle norme:  proseguire in questo percorso alla transizione digitale, deve essere l’obiettivo di tutti per rendere il territorio più competitivo ed adeguato alle richieste per un nuovo sviluppo economico, sociale e tecnologico.

 

UOA Assistenza Tecnica ai Comuni  – 10.10.2019

 

per aggiornamenti sullo stato di attuazione del PIANO BUL in provincia di Alessandria leggere articolo dedicato